Otto del Passero

16° Camminata ludico motoria Km 8/5/3

Cà de' Fabbri (Minerbio BO)

Stadio Passarini - Via Ronchi Inferiore 48a

01/07/2019 H.19:45

4° Staffetta Competitiva 3x1080

Cà de' Fabbri (Minerbio BO)

Stadio Passarini - Via Ronchi Inferiore 48a

01/07/2019 dalle H.21:15

Chi siamo

omino2L'Asd A.MI.CA. (Associazione Minerbio Cà de' Fabbri) è nata nel 2006.

Svolge attività in diversi ambiti sportivi: calcio a 5, tennis, basket.... e da gennaio 2013 anche GRUPPO PODISTICO.

Il nome del gruppo podistico, scelto dai componenti che si sono incontrati con lo scopo di dar vita ad una nuova realtà sportiva sul territorio, deriva dal dialetto bolognese; il "SSSIAN" indica infatti un fulmine o qualcosa di veloce.

Lo scopo, però, non è la velocità bensì la possibilità per tutti, piccoli e grandi, di fare attività motoria all'aria aperta quasi a costo zero.

L'Associazione è iscritta alla UISP e partecipa a quasi tutte le campestri non agonistiche e ad alcune agonistiche in Provincia di Bologna e zone limitrofe.

Condizioni per partecipare: un paio di scarpe da running e certificato medico di idoneità.... e tanta voglia di correre o camminare insieme.

Calendario corse 2019

Scarica il calendario completo (pdf)

Eventi
Nr.DataDescrizione eventoNote
30 29/09/2019 Ferrara Marathon Matatona
  29/09/2019 Ecomaratona di Montesole  
       
       
       
       
       
       
       
       
       

Cinque fossi - Run&Walk

Volantino2019

ISCRIZIONI ONLINE

SCARICA IL REGOLAMENTO COMPLETO (PDF)

Minerbio e le acque

Il nostro paese, sorgendo su antico terreno di bonifica, ha sempre avuto un rapporto stretto con le acque. I numerosi fossi e canali che la attraversano sono in realtà manufatti idraulici che l'uomo ha costruito nei secoli per regolare le acque.
Questi sono i 5 fossi che attraversiamo: Canale allacciante Bonifica Renana; Scolo Gotti, Zena, Scolo Viola, affluente Scolo Gotti.
Il percorso di 14 KM della 5 fossi passa accanto ad alcuni dei principali monumenti od impianti di Minerbio...
Il cui nome deriva da un antico tempio dedicato alla dea Minerva, è stato fondato in epoca romana. Dopo il crollo dell'impero le campagne furono però abbandonate.
Minerbio fu quindi rifondato nel 1231, quando 150 famiglie mantovane vi si insediarono per bonificare le terre paludose e coltivarle. Nel 1300 l'abitato si consolidò quando una ricca famiglia di commercianti di sete, proveniente dall'isola di Cipro e per questo chiamati Isolani, acquistò nelle campagne circostanti numerosi terreni acquisendo così rilievo politico nella Bologna di quel periodo; nel 1403 gli Isolani ricevettero investitura feudale.

La partenza: Villa Rusconi

Situata nel parco dedicato alla strage della Stazione di Bologna, la Villa Rusconi ospita oggi la Casa Protetta di Minerbio. L'edificio di origine ottocentesca, appartenuto al Visconte Generale Talon passò in seguito ai Marchesi Rusconi.
Dopo 50 metri: Il borgo medioevale e la Rocca
Gli Isolani edificarono la Rocca inizialmente con funzione difensiva e successivamente residenziale. Accanto a questa furono costruiti nel 1536 la celeberrima colombaia del Vignola e pochi anni dopo il Palazzo nuovo del Triachini.
Dopo 100 metri: La Chiesa di San Giovanni Battista
La Chiesa di Minerbio, dedicata al Battista, fu costruita nel settecento dall'architetto Francesco Dotti (artefice del Santuario della Madonna di San Luca) ed è stata definita dai critici "la più bella del forese bolognese". All'interno trova collocazione sopra l'altar maggiore l'imponente e luminosa Gloria del Mazza. Il campanile fu minato e distrutto dai tedeschi in ritirata nel 1945.

Al 6 km la corsa entra ne "Il Castello di San Martino in Soverzano".

A San Martino in Soverzano (o dei Manzoli) sorge il celebre castello. Costruito con finalità difensive a fine 1300 al posto di un antica torre di guardia dagli Ariosto (ascendenti di Ludovico); fu poi nel 1400 acquisito dai Manzoli che vi abitarono per tre secoli. Restaurato nei primi anni del XX secolo da Alfonso Rubbiani, è giunto fino a noi perfettamente conservato, anche grazie al recente intervento dell'attuale proprietario (che gentilmente ha concesso alla 5 fossi di transitare nel parco secolare e lungo il ponte levatoio).

Al 7 km : La Chiesa di San Giovanni in Triario

In questa zona abbondano i ritrovamenti di reperti romani ed è ancora perfettamente leggibile la centuriazione romana (i triari erano legionari a cui al termine della carriera militare venivano assegnati terreni). La Chiesa di San Giovanni sorge al posto della più antica Pieve della pianura bolognese. Attualmente ospita il museo della religiosità popolare.
Fu scelta da Pupi Avati come location del film horror "La casa dalle finestre che ridono" e dalla giallista bolognese Danila Comastri Montanari per "La campana dell'arciprete".

Al 11 km : La centrale di stoccaggio Stogit

A Minerbio si trova la più grande centrale di stoccaggio di gas naturale (metano) d'Europa. Qui giungono i metanodotti che importano metano dall'estero: il vecchio giacimento (che si esaurì negli anni '70) viene oggi utilizzato come "serbatoio naturale" in cui iniettare il gas nei mesi estivi (quanto la comanda è minima) ed estrarlo in quelli invernali. Il vecchio giacimento si trova a 1300 metri di profondità, ove si trovano rocce porose nei cui interstizi ospitano il gas, al di sotto di un "tappo" di argilla impermeabile di oltre 500 metri di spessore. Da qui transita oltre un terzo di tutto il metano italiano. 

Cosa facciamo

Il gruppo partecipa a buona parte delle corse domenicali inserite nel calendario del Comitato Podistico Bolognese, ad alcune maratone e mezze maratone a livello nazionale e specialmente in Emilia Romagna e Veneto. Dal 2016 anche a corse internazionali, Monaco di Baviera, Berlino e Vienna.

IMG 6977

  • Durante la settimana organizziamo allenamenti collettivi con partenza dal centro sportivo di Minerbio in via Don Minzoni al martedi, mercoledi, giovedi e venerdi dalle ore 19,15 alle 21,00 circa.
  • Nel periodo invernale corriamo lungo percorsi illuminati ed il mercoledì facciamo allenamento tecnico motorio in una struttura chiusa e riscaldata.
  • Nel periodo primaverile/estivo l’orario di ritrovo viene posticipato mantenendo sempre la base di partenza dal centro sportivo.
  • Al parco Don Puglisi di Cà de Fabbri in via Gandolfi c’è un impianto sportivo illuminato ed aperto a tutti.
  • In via Zena a Minerbio abbiamo tracciato un percorso di 1 km con definite le distanze ogni 100 metri.
  • Organizziamo due corse: ad inizio luglio a Cà de Fabbri in notturna la “8 del Passero” ed a fine novembre a Minerbio la “5 Fossi Run&walk”.
  • Il primo week end di gennaio dopo la befana si parte per la montagna in pullman tutti assieme: è la giornata di “sssioni sulla neve”.
  • A metà gennaio c’è la “cena natalizia” dove, oltre a mangiare, vengono assegnati gli ambiti premi: Coppa “Kaimano”, coppa “Pane e volpe”, coppa “Premio della critica”, coppa “il sssione più sssione” e coppa “la sssiona più sssiona”.
  • In occasione della corsa “Running in” di Milano Marittima si svolge il week end di “Sssioni on the beach”.

Appena ci verranno in mente faremo moltissime altre cose….

La nostra missione

bodyDa subito è emerso che oltre a far sport ci veniva spontaneo divertirci.

La corsa in sé forse non è il massimo del divertimento ma fatta in gruppo e con buona costanza ecco che diventa veramente affascinante.

Chi si avvicina a noi lo fa perché capisce la positività di fare movimento, ne trova giovamento ed in più raggiunge uno scopo involontariamente… DIVERTIRSI.

La classica frase che viene detta quando si sta correndo e si incontra un amico per strada… “verrei volentieri ma non ho tempo…”. bene tutti quelli che hanno provato hanno poi trovato il tempo.

La nostra missione è quella di toglierti dal divano e farti conoscere un ambiente che standone fuori non ne potrai mai apprezzare la positività.

Da una statistica fatta recentemente emerge che chi possiede una buona dose di ironia e simpatia viene attratto dal fascino del giallo flou e poi il resto vien da sé….

Il nostro motto è: “il gruppo podistico anomalo che fa per voi”.